You are here
Home > #Matera2019 > Svolta Bawer: addio Okoye, dentro Hubálek. Ponticiello nuovo coach

Svolta Bawer: addio Okoye, dentro Hubálek. Ponticiello nuovo coach

«Dovrò iniziare a prendere a male parole i giocatori. L’unica soluzione sarà mandare via chi merita una zampata nel c…». La frase era dell’allora coach Gigio Gresta, dopo la sconfitta disastrosa a Treviglio il 6 gennaio.  Se fossero confermate le voci arrivate fino a Forlì, sarebbe stato uno scontro con Stan Okoye a scatenare l’esonero di Gresta. Così la società ha preso una decisione: via entrambi, per ridare serenità all’ambiente.

Che Okoye fosse in bilico lo avevamo già sottolineato. L’errore è stato non averlo fatto partire prima, quando alla Bawer arrivò Brian Chase, ma quella scelta fu meditata dalla società e dal coach. Si decise di mandare in Grecia Hamilton, perché Okoye aveva garantito che avrebbe giocato anche fuori ruolo. Tutto sembrava ben fatto. Poi sono arrivate pessime prove non degne di un professionista, tra cui quella di Treviglio che fece infuriare coach Gresta (sbagliò 7 tiri su 9 sotto canestro). Evidentemente il nazionale della Nigeria aveva deciso di mollare le sabbie mobili lucane. Vista la destinazione non gli va nemmeno male: approda a Trapani, squadra che lotta per i playoff nel girone Ovest dell’A2, e lascia Matera che dovrà sudare per arrivare ai playout. Per essere “una zampata nel c…” non è niente male.

I nuovi arrivi. <strong>Via Okoye, arriva Jiří Hubálek</strong> (ala grande/centro). 33 anni, altissimo con 2,08 metri. L’ex giocatore nella nazionale della Repubblica Ceca, con esperienza in NCAA e a Sassari (partecipò alla promozione in A della squadra sarda), era già nelle mire della società materana ad inizio di campionato, ed ha accolto con piacere l’invito a tornare a Matera, per dare una mano importante sotto canestro.  La società lo considera essenziale sotto l’aspetto tattico e tecnico, per ristabilire il giusto equilibrio nel roster. Il suo arrivo dovrebbe segnare una vera svolta nel gioco dei lucani.

<strong>Francesco Ponticiello sostituisce Gigio Gresta</strong>, anche se il vicepresidente Rocco Sassone, intervistato dalla tv locale Trm, aveva detto che Dimitri Patella sarebbe rimasto alla guida della Bawer. Poco male, perché Patella con due sconfitte era apparso in difficoltà nel nuovo ruolo di primo allenatore di una squadra da ricostruire. Coach Ponticiello porta esperienza (Caserta, Potenza, Reggio Calabria, Cefalù, Capo d’Orlando e Scafati sono alcune delle altre tappe professionali) e torna a Matera dove era già stato da dicembre 2009 alla fine della stagione 2012. Una vecchia conoscenza con esperienze già maturate nel fare miracoli di fine stagione. Se dovesse riuscire anche a Matera, si meriterà un monumento.
<p style=”text-align: right;”>Alessandro Giuseppe Porcari</p>
<p style=”text-align: right;”>@paceinterra_it</p>
&nbsp;

&nbsp;

Leave a Reply

Top