Putin: «Smascherato commercio di petrolio tra Isis e Turchia»

La Turchia ha abbattuto un aereo militare russo impegnato nei bombardamenti contro postazioni dello Stato Islamico. «Hanno violato il nostro spazio aereo» dicono da Ankara, che aveva già denunciato alla Nato le numerose morti civili a causa delle bombe a grappolo di Mosca. La replica del presidente Putin è un

L’Europa è in guerra contro se stessa

Li aspettavamo e i terroristi non si sono fatti attendere. 192 morti e 2000 feriti nella strage di Madrid del 2004, a Parigi i morti sono 130 e oltre 350 i feriti. L'Europa deve convivere con l'integralismo islamico, lo sappiamo da 11 anni, ma questa volta lo scenario geopolitico del

Tgv: il folle sogno della sicurezza sui treni

11 marzo 2004. Il terrorismo di matrice islamica uccise quasi 200 persone. I feriti furono oltre 2mila. Fu un attentato complesso, “l’11 settembre d’Europa” si disse. Dieci zaini e altrettante bombe fatte esplodere nell’arco di pochi minuti. Uno scacco da maestri alla nostra civiltà. Passano 11 anni, un terrorista islamico sale

Migliaia di migranti sono irreperibili

Minori e irreperibili. Oltre 5.300 minori stranieri non accompagnati hanno fatto perdere le proprie tracce nel territorio italiano. Il dato del ministero del Lavoro e della Politiche sociali è in linea con i mesi precedenti, una prova che nulla si è fatto in questi anni per aumentare la sicurezza nel

L’Isis cambia strategia mediatica

Lo Stato islamico si autocensura. Dai vertici del gruppo terroristico arriva un ordine preciso: meno dettagli nei video delle condanne a morte per «non colpire i sentimenti dei musulmani e soprattutto dei bambini». L'appello rimbalza tra i media arabi e su Twitter. I nuovi video dovranno riprendere solo l'inizio e la

L’Isis mostra il massacro di Tikrit

È una della pagine più violente della guerra dello Stato islamico in Iraq. Oltre mille uomini (non si hanno ancora dati ufficiali) furono uccisi a Tikrit, città natale di Saddam Hussein. Il massacro è anche conosciuto come Camp Spiecher, dal nome della base militare utilizzata dagli americani e poi passata

L’Isis al Colosseo

Una bandiera dello Stato Islamico davanti al Colosseo. Bastano pochi minuti per scoprire il mondo dell'Isis su Twitter: oltre 300 account con teste mozzate, bandiere nere, fucili. Moltiplicati per i follower si superano i 30mila account. Basterebbe che un account su dieci corrispondesse ad un terrorista per avere una carneficina.