Il Papa ferma la vendita di sigarette

“Nessun profitto può essere legittimo se mette a rischio la vita delle persone“. Così Francesco ha deciso di fermare la vendita di sigarette in Vaticano a partire dal 2018. Il motivo è semplice: “La Santa Sede non può contribuire ad un esercizio che danneggia chiaramente la salute delle persone”, comunica il direttore della Sala stampa vaticana Greg Burke che cita i dati dell’Organizzazione mondiale della sanità: oltre sette milioni di morti in tutto il mondo a causa del fumo. Il Papa rinuncia quindi ai profitti derivanti dalla vendita di sigarette, considerando questi guadagni come una speculazione sulla vita delle persone.

 

@paceinterra_it

 

Leave a Reply