Don Matteo visita la Sindone

La Sindone supera la prova sicurezza, parola di Don Matteo. I metal detector non hanno creato il temuto ostacolo al flusso dei pellegrini. Nella prima settimana sono 186 mila i fedeli che hanno pregato davanti al Sudario. Nessun problema anche per gli oltre 22mila pellegrini sprovvisti di prenotazione, che hanno avuto accesso dal portone centrale del Duomo.

Così la diocesi di Torino annuncia l’aumento dei posti disponibili in tutte le fasce orarie, grazie ad una migliore organizzazione del percorso di accesso alla Reliquia.

In sette giorni, il mondo cattolico è stato rappresentato soprattutto da settecento polacchi e trecento francesi. Dall’America sono arrivati ottanta statunitensi, mentre dall’Asia è stata registrata la presenza di pellegrini da Singapore, Australia e India.

Tra migliaia di fedeli, a sorpresa, è stato notato Terence Hill accompagnato dalla moglie Lori. Come avrebbe fatto il migliore Don Matteo, il noto attore ha partecipato alla messa mattutina in Duomo e ha poi pregato davanti alla Sindone.

Per prenotare la vostra visita, potete cliccare qui

sindone

Leave a Reply