Cresce la fame mondiale: 38 milioni di persone in più

Allarmante battuta di arresto per la lotta alla fame mondiale. In un anno sono aumentate di 38 milioni le persone che non hanno a disposizione cibo per nutrirsi. Nel 2016, nel mondo erano 815 milioni, contro i 777 milioni stimati nel 2015. È come se l’intera Polonia si fosse aggiunta alla massa degli affamati, in appena un anno.

Ad incidere sull’aumento ci sono i cicloni, le inondazioni, le carestie e soprattutto le guerre, che si sono intensificate negli ultimi anni. Su 155 milioni di bambini che soffrono di problemi della crescita per via del cibo insufficiente, 122 milioni si trovano in zone di conflitti.  Si tratta di stime, come testimonia la drammatica denuncia di Anthony Lake, direttore esecutivo dell’Unicef: “Non riusciamo più nemmeno a contare i bambini con ritardo di crescita fisico e cerebrale. Una generazione la cui istruzione e la cui crescita è stata interrotta sarà una generazione piena di odio pronta a ripetere i conflitti di oggi”.

 

@paceinterra_it

Leave a Reply